FEM | Centro Studi Fertilità e Maternità

Il Centro studi Fertilità e Maternità (FeM) nasce nell’aprile 2008. Presieduto da Andrea Borini, specialista in ostetricia e ginecologia, tra i massimi esperti di infertilità e procreazione medicalmente assistita nel nostro Paese e membro della task force europea sulla preservazione della fertilità dell’ESHRE, l’European Society for Human Reproduction and Embriology www.eshre.com, il Centro studi FeM vuole indagare l’universo della sterilità, non più come un mondo a se stante, ma in stretta correlazione con la maternità osservata anche da un punto di vista sociale.

“Il desiderio è quello di mettere insieme forze giovani e nuove con diverse competenze, che sappiano vedere i problemi legati alla sfera della fertilità e della maternità da punti di vista differenti e coglierne le sfaccettature”, spiega Andrea Borini. Medici, ma anche sociologi, psicologi, economisti, esperti del web e dell’informazione. Il FeM è un luogo virtuale dove si può fare brain-storming, confrontarsi e poi scegliere quale spunto approfondire.

La maternità punita
La prima inchiesta del centro studi FeM, presentata ad aprile 2008, è un’analisi comparata della maternità, così come viene vissuta e gestita in alcuni Paesi europei rappresentativi. L’obiettivo è comprendere alcune motivazioni del continuo calo di natalità in Italia.
scarica pdf

Sesso consapevole: più figli
“È innegabile purtroppo che nel nostro Paese, a fronte di un’esasperata mitizzazione della donna-mamma, sia in atto una forte penalizzazione della scelta di fare figli” spiega Andrea Borini. E la seconda indagine, che il 24 settembre 2009 presentiamo, continua a dimostrarlo.
scarica pdf